sabato 17 aprile 2010

Efficenza & Risparmio

Perché è importante risparmiare energia?
Che cosa vuol dire efficienza
energetica? Quali sono i piccoli interventi
che si possono fare in casa, per
risparmiare denaro e al tempo stesso
tutelare gli equilibri naturali del pianeta?


Non è solo questione di rispettare l'ambiente, ma di salvaguardare anche il proprio patrimonio, si può ottenere un bene pagandolo molto meno del comune. Per esempio:



Una stufa a pellet costa dai 1700 € ai 3.000 €.
Il rifornimento del pellet, avviene in modo
completamente automatico e programmabile.
Il pellet costa dai 15 ai 17 Euro al quintale.
Per riscaldare 100 mq di casa si usano dai 15
ai 20 Kg al giorno, in un inverno si spendono
tra i 350 ed i 400 Euro.
Una famiglia di sette persone con la stufa a pellets risparmia circa dai 1000 ai 1200 euro all'anno per il riscaldamento della propria abitazione.
Un impianto a pannelli solari, termico (acqua sanitaria e/o integrazione riscaldamento) o fotovoltaico, oltre ad avere un impatto ambientale pari a zero, ti consente di tagliare PER SEMPRE le spese del gas o dell'energia. Nel caso del termico da riscaldamento, addirittura del 70-80% !









In questi anni il mezzo di riscaldamento più usato è la stufa a pellets.Certo, un buon macchinario ma conta anche il combustibile che deve essere di buona qualità per bruciare meglio e quindi emanare più calore. Però noi ci potremo chiedere, perchè il pellets? Il legno è la materia prima energetica più antica che l’uomo abbia mai utilizzato. Nelle regioni alpine la maggior parte della superficie è coperta da boschi. Ciò equivale a milioni di ettari di bosco – e il bosco continua a crescere. Il legno quindi è un combustibile sempre disponibile a livello regionale, un combustibile al riparo da ogni crisi e costituisce un incentivo per l’economia politica locale. Non servono i normali tronchetti di legno che tutti siamo abituati a vedere, ma minuscoli prodotti precompressi (pellets), derivati da scarti e frammenti del miglior legno, pressoché privi di umidità e ad altissimo rendimento calorico; basti pensare che il rendimento reale degli stessi è vicino al 90%. Il pellets come combustibile non inquina, infatti in primo luogo non inquina essendo un prodotto biocompatibile, le sue emissioni di Co2 sono nulle, sono infatti pari alla anidride carbonica che una pianta assorbe per produrre la stessa quantità di pellet.
Una delle migliori aziende produttrci di pellet nella nostra regione è:
MELINKA ITALIA S.r.l. nasce nel settembre 2006 allo scopo di produrre e commercializzare combustibili naturali così come sviluppare, realizzare e gestire impianti di cogenerazione termici ed elettrici alimentati da fonti rinnovabili.
L’iniziativa in oggetto nasce dalla relazione delle seguenti competenze ed ambiti di lavoro: PLANITEC S.r.l. porta nel suo bagaglio di conoscenze un lunga esperienza nella progettazione, realizzazione e messa in servizio di impianti di produzione di vari materiali pellettato, Alcuni imprenditori umbri hanno sviluppato negli ultimi anni una concreta esperienza ed una assodata rete di relazioni commerciali nel settore specifico del pellet di legno così come mettono a disposizione di MELINKA ITALIA una consolidata rete logistica estesa in tutta Italia.
MELINKA ITALIA possiede attualmente n° 2 impianti di produzione pellet di legno in BIELORUSSIA ciascuno in grado di produrre 2000 tonnellate al mese di pellet. Il primo di tali impianti entrerà in produzione nei primi mesi del 2008, mentre il secondo verso la metà del 2008. Entro Giugno 2008 MELINKA ITALIA inizierà la produzione di pellet di legno in altri 3 impianti situati 1 in SENEGAL e 2 in ROMANIA. Ciascun impianto sarà in grado di produrre 2000 tonnellate al mese portando la produzione totale a 120.000 tonnellate/anno. MELINKA ITALIA ha pianificato la costruzione di ulteriori impianti per arrivare ad una produzione di 250.000 tonnellate totali per anno entro la fine del 2009.



Visualizzazione ingrandita della mappa