venerdì 14 maggio 2010

Google Read

Cos’è e come è un feed RSS? si legge un feed RSS?


L’RSS è un linguaggio di marcatura basato sull’XML.

Un feed RSS è un file di testo che contiene le informazioni per reperire le ultime risorse inserite in un sito web (come un titolo, una breve descrizione ed un link per fruire della risorsa) o anche le risorse per esteso. In quest’ultimo caso il feed RSS non è solo un utile strumento messo a disposizione da un webmaster a dei potenziali utenti, ma un modo alternativo per divulgare contenuti.

Solitamente, quindi, un feed RSS è utilizzato dagli utenti per essere informati in tempo reale sugli aggiornamenti di un sito web.
Come si legge un feed RSS?

I feed reader
I lettori di feed sono programmi da scaricare ed installare sul proprio computer. Eccone alcuni:

* FeedReader lettore di feed per Windows, essenziale e semplice da utilizzare.
* NetNewsWire per Mac.
* Straw per Linux.
* RSSOwl, disponibile per tutti i principali sistemi operativi.

I web aggregator

Oltre ai programmi scaricabili, esistono programmi utilizzabili attraverso il web, col vantaggio di poter visualizzare i vostri feed preferiti in qualsiasi momento e da qualsiasi computer.

I web aggregator più famosi sono:

* Bloglines.
* News Gator
* Google Reader, il reader di Google (per utilizzarlo occorre un account Gmail).
* Mio Yahoo!, il reader di Yahoo! (anche in questo caso occorre un account di posta con Yahoo!).


Giochi Gratis

lunedì 3 maggio 2010

Vacanza in Scozia




Un fantastico viaggio nell'antico Endimburgo, capitale della Scozia.
Edimburgo (in inglese Edinburgh, in gaelico scozzese Dùn Èideann), chiamata dagli Scozzesi anche Edìnbra, è una città (463.000 abitanti) del Regno Unito, capitale della Scozia dal 1437 e sede del Parlamento dal 1999. La città è situata sulla costa orientale della Scozia e sulla riva meridionale del Firth of Forth, a circa 70 km ad est di Glasgow.

La città sorge su di una serie di colline e a chiunque la veda per la prima volta, appare talmente bella che si è guadagnata nel tempo l'appellativo di Atene del Nord. Le parti storiche della città (Old e New Town) nel 1995 sono state dichiarate Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.
Dopo Londra, la capitale scozzese è la città più visitata della Gran Bretagna con circa 2 milioni di turisti l'anno e a questo successo contribuisce anche il Festival di Edimburgo, che si tiene ogni anno ed è accompagnato da numerose manifestazioni collaterali.

L'attrattiva preferita dei turisti è il castello:
Il maniero sorge su un'antica rocca di origine vulcanica chiamata in origine Din Eidyn (la fortezza di Edyn), che assunse il nome di Edimburgo dopo l`invasione degli angli nel 638 d.C. Le sue origini vengono indicate intorno al 1130 d.C. ed è attualmente visitata da oltre un milione di turisti all`anno, rendendola la meta più frequentata del Regno Unito.
Al suo interno si possono visitare, oltre alla magnifica struttura medievale, il Museo Nazionale della Guerra, i Gioielli Reali, il Palazzo Reale, le prigioni, il Salone d`Onore e il monumento nazionale scozzese ai caduti. Particolare successo riscuote "l`one o`clock gun", ossia il colpo di cannone che tutti i giorni, eccetto la domenica, viene sparato alle 13.00 per segnalare l`orario alle navi che attraccano al porto; questa tradizione si protrae dal 1846.

Negli appartamenti reali è possibile osservare i gioielli della corona, fra cui la spada cerimoniale, la corona e lo scettro. Nella stessa stanza è presente anche la pietra del destino (Stone of Scone) dove venivano incoronati i reali scozzesi. La pietra, che era stata sottratta dagli inglesi nel medioevo, è stata restituita nel 1996, ma qualcuno sostiene che si tratti di un falso, sostituita da dei monaci poco prima del furto.
Oltre all'incredibile interesse storico di questo luogo, da numerosi punti è possibile godere di una magnifica vista su tutta la città di Edimburgo e le zone limitrofe.





Una vacanza indimenticabile, due persone, due settimane, solo € 1941,18, nel prezzo è compreso il volo aereo andata e ritorno e la permanenza di due settimane in un ostello a Endinburgo. Si parte dall'aereoporto Catullo di Verona, si cambia aereo a Parigi e si vola a Edinburgo dove l'aereoporto dista 30 minuti dalla città e c'è la possibilità di prendere un autobus per arrivarci.



Visualizzazione ingrandita della mappa

domenica 18 aprile 2010

Social Network





I social Network (rete sociale), sono un passatempo, un modo anche utile e spesso gratuito di restare in contatto con gli amici o persone lontane, ma ci sono anche gli aspetti negativi: possono creare una vera e propria dipendenza che gli esperti inglesi hanno battezzato "friendship addiction", ma si può incontrare anche brutta gente.

Sovente nel linguaggio corrente, e in particolare nell'uso del termine social network si sorvola sul fatto che una rete sociale è storicamente e diffusamente una rete fisica. Rete sociale è una comunità di lavoratori, che si incontra nei relativi circoli dopolavoristici e che costituisce una delle associazioni di promozione sociale. Una comunità di sportivi, attivi o sostenitori di eventi, che si incontra per praticare o seguire la propria squadra. Una comunità unita da problematiche strettamente lavorative e di tutela sindacale del diritto nel lavoro. Comunità sono e sono state le confraternite e in generale quelle basate sulla pratica comune di una religione, ed il ritrovo in chiese, templi, moschee, sinagoghe, ed altri luoghi di culto. Una rete sociale si può basare su di un comune approccio educativo come nello scautismo, o nel pionierismo, di visione sociale, come nelle reti segrete della carboneria e della massoneria.




SEDE PRINCIPALE DI FACEBOOK.

Visualizzazione ingrandita della mappa

sabato 17 aprile 2010

Efficenza & Risparmio

Perché è importante risparmiare energia?
Che cosa vuol dire efficienza
energetica? Quali sono i piccoli interventi
che si possono fare in casa, per
risparmiare denaro e al tempo stesso
tutelare gli equilibri naturali del pianeta?


Non è solo questione di rispettare l'ambiente, ma di salvaguardare anche il proprio patrimonio, si può ottenere un bene pagandolo molto meno del comune. Per esempio:



Una stufa a pellet costa dai 1700 € ai 3.000 €.
Il rifornimento del pellet, avviene in modo
completamente automatico e programmabile.
Il pellet costa dai 15 ai 17 Euro al quintale.
Per riscaldare 100 mq di casa si usano dai 15
ai 20 Kg al giorno, in un inverno si spendono
tra i 350 ed i 400 Euro.
Una famiglia di sette persone con la stufa a pellets risparmia circa dai 1000 ai 1200 euro all'anno per il riscaldamento della propria abitazione.
Un impianto a pannelli solari, termico (acqua sanitaria e/o integrazione riscaldamento) o fotovoltaico, oltre ad avere un impatto ambientale pari a zero, ti consente di tagliare PER SEMPRE le spese del gas o dell'energia. Nel caso del termico da riscaldamento, addirittura del 70-80% !









In questi anni il mezzo di riscaldamento più usato è la stufa a pellets.Certo, un buon macchinario ma conta anche il combustibile che deve essere di buona qualità per bruciare meglio e quindi emanare più calore. Però noi ci potremo chiedere, perchè il pellets? Il legno è la materia prima energetica più antica che l’uomo abbia mai utilizzato. Nelle regioni alpine la maggior parte della superficie è coperta da boschi. Ciò equivale a milioni di ettari di bosco – e il bosco continua a crescere. Il legno quindi è un combustibile sempre disponibile a livello regionale, un combustibile al riparo da ogni crisi e costituisce un incentivo per l’economia politica locale. Non servono i normali tronchetti di legno che tutti siamo abituati a vedere, ma minuscoli prodotti precompressi (pellets), derivati da scarti e frammenti del miglior legno, pressoché privi di umidità e ad altissimo rendimento calorico; basti pensare che il rendimento reale degli stessi è vicino al 90%. Il pellets come combustibile non inquina, infatti in primo luogo non inquina essendo un prodotto biocompatibile, le sue emissioni di Co2 sono nulle, sono infatti pari alla anidride carbonica che una pianta assorbe per produrre la stessa quantità di pellet.
Una delle migliori aziende produttrci di pellet nella nostra regione è:
MELINKA ITALIA S.r.l. nasce nel settembre 2006 allo scopo di produrre e commercializzare combustibili naturali così come sviluppare, realizzare e gestire impianti di cogenerazione termici ed elettrici alimentati da fonti rinnovabili.
L’iniziativa in oggetto nasce dalla relazione delle seguenti competenze ed ambiti di lavoro: PLANITEC S.r.l. porta nel suo bagaglio di conoscenze un lunga esperienza nella progettazione, realizzazione e messa in servizio di impianti di produzione di vari materiali pellettato, Alcuni imprenditori umbri hanno sviluppato negli ultimi anni una concreta esperienza ed una assodata rete di relazioni commerciali nel settore specifico del pellet di legno così come mettono a disposizione di MELINKA ITALIA una consolidata rete logistica estesa in tutta Italia.
MELINKA ITALIA possiede attualmente n° 2 impianti di produzione pellet di legno in BIELORUSSIA ciascuno in grado di produrre 2000 tonnellate al mese di pellet. Il primo di tali impianti entrerà in produzione nei primi mesi del 2008, mentre il secondo verso la metà del 2008. Entro Giugno 2008 MELINKA ITALIA inizierà la produzione di pellet di legno in altri 3 impianti situati 1 in SENEGAL e 2 in ROMANIA. Ciascun impianto sarà in grado di produrre 2000 tonnellate al mese portando la produzione totale a 120.000 tonnellate/anno. MELINKA ITALIA ha pianificato la costruzione di ulteriori impianti per arrivare ad una produzione di 250.000 tonnellate totali per anno entro la fine del 2009.



Visualizzazione ingrandita della mappa

sabato 17 ottobre 2009

PS3 Slim da 250 GB, nuovi bundle



A due settimane dal lancio della nuova versione da 250 GB di PS3 Slim, Sony ha introdotto nuovi bundle con film e giochi e ne ha promessi altri il prossimo mese

Roma - All'inizio del mese Sony ha introdotto sul territorio italiano il primo modello di PlayStation 3 Slim con hard disk da 250 GB, e lo ha abbinato al celebre gioco di calcio FIFA 10. Negli scorsi giorni il gigante giapponese ha lanciato tre nuovi bundle, due dei quali dedicati agli appassionati di cinema in alta definizione.

I consumatori possono scegliere tra le confezioni di PS3 Slim da 250 GB che includono un film Blu-ray, a scelta tra Angeli e Demoni e Batman Dark Knight, o il nuovo gioco Uncharted 2: Il Covo dei Ladri, pubblicato dalla stessa Sony proprio in questi giorni.

Il prossimo novembre la nuova PS3 da 250 GB sarà nuovamente al centro di tre bundle: uno con il sesto capitolo dell'eterno picchiaduro Tekken, uno con il gioco di canto SingStar: Vasco Rossi ed uno con l'action-adventure in terza persona Assassin's Creed 2, ambientato nell'Italia rinascimentale.
Tutti i bundle sono disponibili al prezzo suggerito di 350 euro, mentre la PS3 Slim con hard disk da 120 GB conserva un prezzo di listino di 300 euro. Sony sottolinea come, a parte la diversa capacità di storage, le due versioni di PS3 condividono le stesse caratteristiche tecniche.

Va detto che nei negozi online è ancora possibile reperire i vecchi modelli "fat" di PS3 con hard disk da 60 e 80 GB, ma spesso il loro prezzo di vendita è solo di poco inferiore a quello della versione Slim da 120 GB. A tal proposito va ricordato che la PS3 Slim si distingue da quella tradizionale sia per il design esteriore, decisamente più compatto e sottile, sia per alcuni componenti interni, che sono stati riprogettati con lo scopo di abbassarne i costi di produzione e ridurre i consumi energetici (dichiarati da Sony del 34% inferiori). Come ultima nota, la PS3 Slim non supporta più Linux.

Ieri Sony ha annunciato il debutto della PS3 Slim da 250 GB anche sul mercato nordamericano, rivelando in tale occasione che la nuova incarnazione di PS3 ha venduto un milione di unità in tutto il mondo nelle prime tre settimane dal lancio (avvenuto il primo settembre scorso). L'arrivo della nuova PS3 sembra aver risvegliato l'interesse dei consumatori verso la più recente console di Sony, ciò anche in madrepatria, dove nel periodo compreso fra il 31 agosto e il 27 settembre 2009 le vendite di PS3 hanno superato quelle di Wii. Questo era per la verità già avvenuto lo scorso marzo, ma in quell'occasione a far lievitare le vendite fu soprattutto il lancio di tre giochi molto attesi dai gamer nipponici.

venerdì 2 ottobre 2009

Alcool Killer

EFFETTI DIRETTI A BREVE TERMINE
L'alcol viene inparte assorbito dallo stomaco ed in parte dall'intestino e, se lostomaco è vuoto, l'assorbimento è più rapido. L'alcol assimilato,attraverso il sangue, passa al fegato, che ha il compito didistruggerlo. Finch il fegato non ha completato la digestione perl'etanolo continua a circolare diffondendosi nei vari organi.
L'alcol,una tra le sostanze più tossiche, può facilmente oltrepassare lemembrane cellulari e provocare lesioni, fino alla distruzione dellecellule. Nello stato di ubriachezza l'alcol nel sangue raggiunge tuttigli organi, cervello compreso, uccidendo migliaia di neuroni, e ildanno cerebrale è irreversibile.
Con un'ubriacatura si perdono circa 100.000 neuroni, tanti quanti quelli di una giornata di vita.

L'alcol provoca una iniziale euforia e perdita dei freni inibitori,ma a quantità progressivamente crescenti corrispondono effetti comeriduzione della visione laterale (visione a tunnel), perdita diequilibrio, difficoltà motorie, nausea e confusione. Quantità eccessivedi alcol possono portare fino al coma e alla morte. La velocità con cuiil fegato riesce a rimuovere l'alcol dal sangue varia da individuo adindividuo; in media, per smaltire un bicchiere di una qualsiasi bevandaalcolica l'organismo impiega circa 2 ore. Se si beve molto alcol inpoco tempo lo smaltimento è più lungo e difficile, e gli effetti più gravi.